Homebrew: installazione e disinstallazione

Nel post precedente abbiamo fatto la conoscenza con Homebrew, uno dei sistemi di gestione dei pacchetti software open source di derivazione Unix/Linux sviluppati per OS X.

Dopo la lunga introduzione al sistema con i suoi pro e contro è ora di sporcarsi le mani imparando ad installare (e, non si sa mai, a disinstallare) Homebrew.

Homebrew può essere installato sui Mac con processore Intel ed è compatibile con le versioni di OS X più recenti fino a OS X 10.5.8 (Leopard). Esiste anche una versione sperimentale (Tigerbrew) per i vecchi processori PowerPC, compatibile con Leopard e perfino con Tiger.

Installazione di Xcode

Prima di installare Homebrew è necessario aver installato Xcode, lo strumento principale per sviluppare le applicazioni per OS X e iOS, o almeno i Command Line Tools, gli strumenti a linea di comando che sono un sottoinsieme dell’Xcode completo.

Il pacchetto Xcode compatibile con le versioni di OS X da Snow Leopard in poi può essere installato direttamente dall’App Store. Gli utenti di Leopard possono scaricare l’ultima versione compatibile (la 3.1.4) dopo essersi registrati gratuitamente sul sito Developer della Apple (si può anche usare il proprio Apple ID). Per trovare rapidamente il link al pacchetto di installazione basta inserire la stringa “xcode 3.1.4” nel campo di ricerca in alto a sinistra.

La procedura esatta per installare i Command Line Tools cambia purtroppo a seconda della versione di Xcode.

  • I Command Line Tools sono integrati in Xcode 3.1.4 e non si possono installare separatamente dal resto del pacchetto. Bisogna solo assicurarsi che siano selezionati nel corso dell’installazione di Xcode.

  • Con Xcode 4.x e 5.0, si deve eseguire l’applicazione, selezionare Preferenze dal menu di Xcode e, dopo aver cliccato sull’icona Downloads, selezionare l’installazione dei Command Line Tools.

  • A partire dalla versione 5.0.1 di Xcode, i Command Line Tools non sono più integrati in Xcode e devono essere scaricati manualmente dal sito Developer della Apple.

In alternativa, con le ultime versioni di OS X si può eseguire dal Terminale (si trova in /Applicazioni/Utility) il comando

$ sudo xcode-select --install

Ricordo che il $ indica il prompt del Terminale e non va inserito. Ricordo anche che sudo permette ad un utente di OS X di eseguire i comandi del Terminale come se fosse l’onnipotente amministratore (root) dei sistemi Unix/Linux. Non tutti gli utenti di un Mac possono eseguire sudo, ma di sicuro può farlo almeno l’utente creato al momento dell’installazione di OS X — a cui viene assegnato automaticamente il ruolo di amministratore del sistema — ma solo dopo aver protetto il proprio account con una password (preferibilmente decente).

Dopo aver inserito la password associata al proprio account, comparirà la finestra mostrata in Figura 1.

Figura 1. Installazione dei `Command Line Tools` dal Terminale.

Figura 1. Installazione dei `Command Line Tools` dal Terminale.

A questo punto si può premere Install per installare i soli Command Line Tools, oppure premere Get Xcode per installare Xcode dall’App Store. Io ho sempre installato l’Xcode completo sui miei Mac e non ho idea se la prima opzione possa creare dei problemi. In ogni caso, si può sempre installare anche in seguito l’intero Xcode dall’App Store (reinstallando eventualmente da zero Homebrew). Per maggiori dettagli, è utile consultare questa pagina web che purtroppo non è aggiornata a Mavericks.

Installazione di Homebrew

Per installare Homebrew basta aprire il Terminale ed eseguire il comando

$ ruby -e “$(curl -fsSL https://raw.github.com/Homebrew/homebrew/go/install)”

$ ruby -e "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/master/install)"

In pochi minuti Homebrew verrà scaricato ed installato automaticamente in /usr/local/ (Figura 2). Tutto qui.

Figura 2. Installazione di Homebrew.

Figura 2. Installazione di Homebrew.

Subito dopo l’installazione è consigliabile eseguire immediatamente il comando

$ brew doctor

che, come indica il nome, controlla che non ci siano conflitti fra i file installati da Homebrew e quelli eventualmente già presenti in /usr/local/.

Il controllo eseguito da brew doctor è molto accurato, forse persino troppo, come mostrato in Figura 3, dove compaiono una serie di avvisi (warning) dovuti alla presenza sul mio Mac dei file installati da MacTex in parallelo ad Homebrew. Questi avvisi non sono preoccupanti — solo gli errori veri e propri lo sono — ma ci vuole un po’ per imparare a districarsi fra errori veri e propri e semplici avvisi.

Figura 3. Ecco `brew doctor` in azione.

Figura 3. Ecco `brew doctor` in azione.

Disinstallazione di Homebrew

Non si sa mai. Magari le cose non funzionano, magari Homebrew non ci piace e vogliamo tornare a MacPorts o Fink… È sempre utile sapere come fare a disinstallare Homebrew (o un qualunque altro pacchetto software) dal sistema.

In due parole: bisogna eseguire nel Terminale lo script bash contenuto nella pagina Uninstall Homebrew.

Chi ha conoscenze sufficienti del Terminale può finire di leggere qui. Per gli altri, ho cercato di elaborare una serie di istruzioni dettagliate da seguire passo passo.

Innanzi tutto bisogna andare alla pagina web Uninstall Homebrew, cliccare sul tasto Download Gist e salvare il file gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c.tar.gz (questo è il nome attuale del file, nel vostro caso può essere diverso) in una qualunque cartella del disco rigido (ad esempio sulla Scrivania o, nel gergo del Terminale, sul Desktop). Lanciare poi il Terminale ed eseguire i comandi

$ cd Desktop
$ tar -xzf gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c.tar.gz
$ cd gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c
$  sh ./uninstall_homebrew.sh

In pochi secondi Homebrew verrà rimosso dal sistema senza toccare gli eventuali altri file presenti in /usr/local/ (Figura 4).

La sequenza di comandi serve a (1) spostarsi nella cartella Desktop cioè sulla Scrivania del Mac, (2) scompattare il file compresso gist....tar.gz, (3) spostarsi nella cartella creata dopo la decompressione del file (non serve scrivere il nome completo della cartella, è sufficiente inserire i primi caratteri e premere il tasto Tab e il sistema provvederà ad aggiungere il resto automaticamente) e infine (4) eseguire lo script bash che effettua la disinstallazione vera e propria di Homebrew.

Alla fine del processo di disinstallazione compare di nuovo nel Terminale il simbolo $. Una volta chiuso il Terminale si può tranquillamente rimuovere dal Desktop il file gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c.tar.gz e la cartella relativa.

Figura 4. I comandi per disinstallare Homebrew.

Figura 4. I comandi per disinstallare Homebrew.

Credetemi, è molto più complicato descrivere la procedura nei dettagli che eseguirla!

La prossima volta, prometto, sarà davvero la volta dei comandi di base di Homebrew.

Annunci
Tagged with: , , , , , , ,
Pubblicato su software
31 comments on “Homebrew: installazione e disinstallazione
  1. Francesco ha detto:

    Ciao , perche’ mi dice … ” brew update first! ”
    Grazie !!! Sono in panico ! 🙂

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Perché non hai letto la seconda parte. 😉

      Prima di installare i package esegui da Terminale
      $ brew update
      e fallo poi periodicamente per aggiornare il sistema (diciamo una volta alla settimana? e comunque in base all’uso che fai di HB).

      Mi piace

      • Francesco ha detto:

        E che io sto cercando di disinstallarlo. E” stata una procedura che ho effettuato per sbaglio ! Non volevo installare Homebrew. Grazie BUONA PASQUA … ridammi delle dritte 🙂 provo a fare quello che dici anche se voglio disinstallarlo ?

        Mi piace

        • Francesco ha detto:

          Allora ti spiego. Volevo scaricare Nosferatu del 1922 da youtube perche’ ho avuto difficolta’ a trovarlo anche sui siti di torrent. Ho gia una patch di firefox che mi fa scaricare direttamente i video di youtube. Stavolta preso dall’entusiasmo di volerlo scaricare in HQ ho cliccato sulla freccia solita e mi diceva di scrivare un converttitore. Da li mi ha portato su una pagina che parlava di LIBAV e di HOMEBREW. E da li il casino , ho installato homebrew senza sapere neanche cosa fosse…pensavo fosse un normali programmino per convertire i file .. non so ..Io ora NON LO VOGLIO e non vorrei che succedesse qualcosa al Mac. Tutto qui.
          Puoi aiutarmi ? GRAZIE !

          Mi piace

          • Sabino Maggi ha detto:

            Ho provato a farlo anche io. Io uso l’estensione di Firefox “Download YouTube Videos as MP4”, versione 1.8.1 e mi propone di scaricarlo solo in FLV e MP4. Che estensione usi che supporta anche l’HQ?
            In ogni caso, a che ti serve l’HQ con un film del 1922? Non è che l’HQ possa fare miracoli, in questo caso moltiplica solo i pixel, ma non migliora di certo la qualità del film.

            In ogni caso, libav è un insieme di strumenti che servono a gestire file multimediali, che nel tuo caso sarebbero dovuti servire a convertire il film scaricato in HQ. Da quanto ho capito, sono strumenti di base che ti avrebbero permesso di scrivere il convertitore… Credo ci siano strade più facili per convertire un film…! 😉

            Mi piace

          • Sabino Maggi ha detto:

            In ogni caso, non preoccuparti, se hai installato homebrew seguendo le istruzioni standard, non puoi fare nulla che danneggi il Mac.

            Mi piace

      • Francesco ha detto:

        Sabino cosa mi sai dire di questa schermata ? Processo completato significa che ho disinstallato homebrew o no ? Solo tu puoi illuminarmi , sto facendo dei casini sicuramente !

        Last login: Sun Apr 5 19:42:54 on ttys000
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ function abort {

        echo “$1”
        exit 1
        }
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ set -e
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ /usr/bin/which -s git || abort “brew install git first!”
        -bash: !”: event not found
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ test -d /usr/local/.git || abort “brew update first!”
        -bash: !”: event not found
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ cd brew --prefix
        -bash: brew: command not found
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ git checkout master
        fatal: Not a git repository (or any of the parent directories): .git

        [Processo completato]

        Mi piace

        • Sabino Maggi ha detto:

          Questa chermata dimostra che hai provato a dinsinstallare Homebrew senza seguire le istruzioni alla lettera. Fai esattamente come ho scritto più sopra e non avrai problemi.

          O meglio, usa questo strumento alternativo di disinstallazione: vai al link, clicca su Download Gist e scarica il file gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641.tar.gz. Il resto delle istruzioni sono identiche a quello che ho scritto sopra (a parte il nome del file gist).

          Mi piace

          • Francesco ha detto:

            devo copiare e incollare tutto ? Scusa non sono molto pratico di ” TERMINALE”

            Mi piace

          • Sabino Maggi ha detto:

            Assolutamente NO!
            Vai a questo link, clicca sul tasto Download gist e salva il file gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641.tar.gz sul Desktop;

            Apri il Terminale ed esegui uno alla volta questi comandi, esattamente come sono scritti. Puoi copiarli da qui e incollarli nel Terminale uno alla volta, ma senza il carattere del $, che rappresenta il prompt del Terminale:

            $ cd Desktop
            $ tar -xzf gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641.tar.gz
            $ cd gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641
            $ chmod u+x unbrew.rb
            $ sh ./unbrew.sh
            $ sh ./unbrew.rb

            Dopo tutto questo avrai rimosso completamente Homebrew dal sistema.

            Poi leggiti i miel post, rienstalla Homebrew da zero e prova ad imparare ad usare il Terminale. Dietro c’è una potenza inimmaginabile, se si sa come usarlo. 😉

            Mi piace

          • Francesco ha detto:

            Eh no Sabino per quello non capivo, ho gia effettuato questa operazione dettagliatamente e il risultato e’ la schermata che ti ho allegato in uno dei messaggi. Infatti non capisco se lo ha disinstallato o meno. Ma sta di fatto che il messaggio e’ stato questo qui ….

             echo “$1″
            exit 1
            }
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ set -e
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ /usr/bin/which -s git || abort “brew install git first!”
            -bash: !”: event not found
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ test -d /usr/local/.git || abort “brew update first!”
            -bash: !”: event not found
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ cd brew --prefix
            -bash: brew: command not found
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ git checkout master
            fatal: Not a git repository (or any of the parent directories): .git 
            

            [Processo completato]

            Mi piace

  2. Francesco ha detto:

    Anzi no , ora arrivati al comando chmod mi dice questo …

    Last login: Mon Apr 6 13:16:13 on ttys000
    EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ cd desktop
    EL-PACIOs-MACBOOK:desktop francescopacelli$ tar -xzf gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c.tar.gz
    EL-PACIOs-MACBOOK:desktop francescopacelli$ cd gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c
    EL-PACIOs-MACBOOK:gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c francescopacelli$ chmod u+x unbrew.rb
    chmod: unbrew.rb: No such file or directory
    EL-PACIOs-MACBOOK:gist1173223-afa922fc4ea5851578f4680c6ac11a54a84ff20c francescopacelli$

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Fa cosi perché confondi i due script di disinstallazione. Tu hai usato il vecchio script (quello a cui mi riferivo nel post originale) mentre la mia risposta di questa mattina ti forniva i comandi per un nuovo script più efficace. Cancella tutti i gist e ripeti seguendo le istruzioni della mia ultima risposta.

      Mi piace

      • Francesco ha detto:

        Sabino sei davvero gentile e disponibile .. e mi dispiace romperti ancora le scatole eeheh . Ho fatto come dicevi. Ho cancellato tutti i gist , ho ripetuto le istruzioni e tutto ok , fino all’ ultimo comando .. che pare non riconoscere. Dice ” no such file or directory ”

        Last login: Mon Apr 6 18:37:23 on console
        EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ cd desktop
        EL-PACIOs-MACBOOK:desktop francescopacelli$ tar -xzf gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641.tar.gz
        EL-PACIOs-MACBOOK:desktop francescopacelli$ cd gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641
        EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$ chmod u+x unbrew.rb
        EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$ sh ./unbrew.sh
        sh: ./unbrew.sh: No such file or directory
        EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$ sh ./unbrew.sh
        sh: ./unbrew.sh: No such file or directory
        EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$ sh ./unbrew.sh
        sh: ./unbrew.sh: No such file or directory
        EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$

        Mi piace

        • Sabino Maggi ha detto:

          Hai ragione, l’ultimo comando è

          $ sh ./unbrew.rb

          Ho aggiornato di conseguenza la mia risposta precedente. Accidenti al copia-e-incolla senza pensare… 😦

          Mi piace

          • Francesco ha detto:

            Adesso mi ha detto questo …

            EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$ sh ./unbrew.rb
            ./unbrew.rb: line 12: require: command not found
            ./unbrew.rb: line 13: require: command not found
            ./unbrew.rb: line 14: require: command not found
            ./unbrew.rb: line 16: .sync: command not found
            ./unbrew.rb: line 19: options: command not found
            ./unbrew.rb: line 20: :quiet: command not found
            ./unbrew.rb: line 21: :verbose: command not found
            ./unbrew.rb: line 22: :dry_run: command not found
            ./unbrew.rb: line 23: :force: command not found
            ./unbrew.rb: line 24: :find_path: command not found
            ./unbrew.rb: line 25: syntax error near unexpected token }'
            ./unbrew.rb: line 25:
            }’
            EL-PACIOs-MACBOOK:gist11254428-e0ce9590364a2f45777059522ed13ad9d7c2d641 francescopacelli$

            Mi piace

          • Sabino Maggi ha detto:

            La cosa si fa dura (e pure curiosa, chissà che hai combinato). Allora apri il Terminale, esegui i comandi
            $ export PS1=”$ ”
            $ ls -al /usr/local
            $ ls -al /usr/local/bin
            e copia l’output.

            Mi piace

          • Francesco ha detto:

            mmmmm cosa mi dici ? :O

            Last login: Mon Apr 6 19:14:55 on ttys000
            EL-PACIOs-MACBOOK:~ francescopacelli$ export PS1=”$”
            $ls -al /usr/local
            total 0
            drwxr-xr-x 3 root wheel 102 23 Feb 01:53 .
            drwxr-xr-x@ 12 root wheel 408 5 Apr 15:47 ..
            drwx—— 3 francescopacelli wheel 102 23 Feb 01:53 lib
            $ls -al /usr/local/bin
            ls: /usr/local/bin: No such file or directory
            $

            Mi piace

          • Sabino Maggi ha detto:

            Praticamente dovresti aver tolto tutto. Sarei solo curioso di vedere cosa c’è in lib:
            $ ls -al /usr/local/lib

            Ma se vuoi essere sicuro al 100%, reinstalla e disinstalla homebrew seguendo riga per riga le istruzioni di questo post. So che sembra assurdo reinstallare al solo scopo di disinstallare, ma funziona.

            Mi piace

  3. Francesco ha detto:

    ah un’altra cosa… dal sito di downloadhelper famoso dove mi sono beccato questa rottura di scatole quando ho dato l’ok per installare homebrew alla fine del processo mi ha detto Installazione completata ma non ho mai capito se questo homebrew sia stato installato o meno … e non capisco perche’ sia cosi’ difficile disinstallarlo .. alla fine ho seguito le tue guide… e’ strano ! …. tiramici fuori sabino ! 🙂

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Quello che non mi torna assolutamente è proprio che un sito come quello ti abbia proposto di installare homebrew. E solo per convertire un film da un formato all’altro.
      Puoi condividere il link da cui è iniziato tutto?

      Mi piace

  4. Francesco ha detto:

    Eccolo Sabino … guarda un po 😦

    http://www.downloadhelper.net/install-converter3.php

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Ok sembra tutto a posto. Video DownloadHelper ha bisogno della libreria “libav” per convertire i file e ti propone di installarla con Homebrew. Niente di che, anche se ci sono convertitori decisamente più pratici, li trovi anche su App Store.

      Però ffmpeg, uno strumento a linea di comando, dovrebbe essere ancora oggi un riferimento assoluto. Peccato che la relativa GUI ffmpegX non venga più sviluppata.

      Se non vuoi usare il Terminale, potresti provare HandBrake. Altrimenti ti tocca leggere i miei post, reinstallare Homebrew e con quello installare ffmpeg. 🙂

      Mi piace

      • Francesco ha detto:

        Ciao Sabino, forse in questo marasma di messaggi non mi sono spiegato bene … alla fine. A me non interessa piu’ il discorso conversione, ho fatto solo un grande errore a lasciarmi prendere dall’ entusiasmo di poter scaricare un video degli anni 20 in HD ( nella mia testa era una cosa fantastica ) .
        In pratica io avevo inviato l’installazione (credo di HOMEBREW) perche’ alla fine del processo mi ha anche detto INSTALLAZIONE COMPLETATA… ma non ne sono sicuro. In pratica cio’ che voglio io e’ capire se HOMEBREW attualmenyte e’ nel mio MAC oppure no. Perche’ se c’e’ … voglio eliminarlo. Non mi interessa averlo, ecco. 🙂

        Grazie comunque sei gentilissimo.

        ps infatti lo uso HANDBRAKE per convertire. cio’ che mi preme ora e’ eliminare homebrew dal mac ( se effettivamente c’e’ ) .

        Puoi aiutarmi in questo ?

        Mi piace

        • Sabino Maggi ha detto:

          L’ho già fatto, basta che guardi uno dei commenti precedenti. Secondo me hai tolto tutto ma comunque la cosa migliore, anche se sembra assurda, è reinstallare e disinstallare homebrew seguendo riga per riga le istruzioni di questo post.

          In ogni caso Homebrew non è certo un virus o un malware. Anche se ti fosse rimasto qualcosa in /usr/local/lib, oppure qualche file di download o configurazione, perderesti al massimo un po’ di spazio sul disco rigido (parliamo di poche decine di MB) senza altre conseguenze malevoli.

          Mi piace

          • Francesco ha detto:

            Grazie Sabino se mi dici cosi’ sono piu’ tranquillo … E che avevo letto cose strane e sembrava che HOMEBREW fosse un nuovo sistema operativo , ho pensato subito a conflitti, a memoria dannosamente occupata ecc ecc…Grazie di tutto per ora non faccio nulla, poi se notero’ cise strane, seguiro’ il tuo percorso. Grazie ancora , sei stato essenziale 🙂
            Buona domenica.

            Mi piace

          • Sabino Maggi ha detto:

            Insomma non hai letto questo mio post… 😉

            Buona domenica anche a te.

            Mi piace

  5. Giorgia ha detto:

    ciao Sabino, premetto che ho installato anche io Homebrew per “errore”, ossia, volevo installare un emulatore di psp, e ho seguito i procedimenti di questo sito http://build.ppsspp.org/?page/downloads#osx
    non ho idea se sono buoni ho no, e se ho fatto danni o no, quindi oggi ho cercato su internet e ho trovato il tuo articolo, quindi ho provato a fare il comando “brew doctor” ecco il risultato:
    Last login: Sun May 10 21:28:04 on ttys000
    MacBook-Pro-di-Giorgia:~ giorgia$ brew doctor
    Your system is ready to brew.

    va bene giusto? o ho fatto danni? scusami ma sono un ansiosa ineguagliabile se si tratta del pc 🙂 mi consigli di disinstallare homebrew o mantenerlo? tieni conto che nn mi serve più =)
    ti ringrazio in anticipo
    ciaoooo

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Nessun danno, il comando brew doctor non ti da nessun errore e quindi la tua installazione di Homebrew è perfettamente a posto.
      Non preoccuparti, la libreria sdl è ben nota ed è molto usata nell’ambito multimediale, quindi è naturale che venga usata dall’emulatore di PSP.

      Se vuoi usare l’emulatore, non puoi fare altro che mantenere Homebrew sul Mac ed installare anche sdl2 con il comando di Terminale
      $ brew install sdl2

      Se invece come dici l’emulatore non ti interessa più, puoi disinstallare anche Homebrew seguendo le istruzioni di questo post o, meglio, quelle riportate più sopra (la risposta del 6 aprile 2015 alle 12:40).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: