Infront, Repubblica e le scopiazzature indecenti

Anche se il calcio non mi interessa particolarmente — troppi soldi, troppe combine, troppa ignoranza — ho letto con interesse l’articolo di Ettore Livini su Repubblica del 17 Ottobre sulla Infront, la società di vendita dei diritti TV e merchandising che, a detta dell’autore dell’articolo, ha ormai messo le mani sul calcio italiano.

Un bell’articolo dettagliato, molto informato e ben scritto.

Potte immaginare quindi il mio stupore nel venire a sapere via Twitter che l’articolo è copiato quasi parola per parola dal post Nelle mani di Infront di Fabio Paglialunga (@FulvioPaglia), comparso quasi un mese un mese fa sul suo blog.

Una domanda al giornalista-plagiatore e una a Repubblica. Ci voleva tanto a contattare l’autore chiedendogli il permesso di usare il testo del suo post nell’articolo, dandogliene correttamente credito? È con questi mezzucci che Repubblica vuole continuare a presentarsi come il migliore giornale di informazione in Italia?

Advertisements
Tagged with: , , ,
Pubblicato su società
4 comments on “Infront, Repubblica e le scopiazzature indecenti
  1. frix ha detto:

    vuole continuare a presentarsi come il migliore giornale di informazione in Italia?.

    Sottolineerei la sillaba si di presentarsi. ”Della serie”: quando le parole dicono davvero tutto. Oggi va di moda autoreferenziarsi.

    Personalmente penso non lo sia da diversi lustri. Ammesso e non concesso che lo sia mai stato.
    Dopodiché non chiedermi quale penso lo sia perché non saprei risponderti.

    Una volta dicevano che i giornalisti più scarsi venivano dirottati, dai grandi direttori, alle pagine del calcio[1]. Ora non fanno manco più quello. Sebbene l’articolo del post potrebbe apparire come come un ritorno al passato! 🙂


    [1 Ho scritto calcio e non sport.

    Mi piace

  2. Sabino Maggi ha detto:

    A me dispiace parecchio, invece. Leggo Repubblica dalla sua uscita, me la fece conoscere un compagno di classe che aveva comprato il primo numero. Ma negli ultimi tempi — in particolare dopo l’ultimo restyling — il declino è evidente: troppe pagine, troppa roba inutile, troppa fuffa.
    Certo che un plagio così smaccato non l’avevo mai visto.

    Mi piace

  3. frix ha detto:

    ricordo anche io quando nacque. lEranomaltri tempie ed eravomo ‘altri’ anche noi.

    Leggi la prima parte della storia su wikipedia (ap roposito: versato il contributo?) anni ’76–’86 e — pensando ‘crocianamente’ alla (nostra) età– capisci perché (ci) piaceva; la confronti con quella degli ultimi lustri e comprendi perché non (mi) piace più.

    E poi, come molti (tutti?) i quotidiani è troppo addestrata al volere del suo padrone. Al contrario, io amavo l’indipendenza del mio cane e apprezzo assai quella dei gatti. 🙂

    Mi piace

  4. frix ha detto:

    accidenti su ipad la risposta del sito non sembra buonissima, o il mio ipad2 è troppo vecchio, fatto sta che ci sono una sacco di errori di cui mi scuso.

    ah… ovviamente su wikipedia la storia da cercare è quella di La Repubblica

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: