Dieci anni di Google Maps

Una settimana fa Google Maps ha compiuto dieci anni.

In questi pochi anni la tecnologia delle mappe online è diventata così pervasiva da sembrare ormai una cosa scontata, quasi fosse disponibile da sempre.

Re/code ha pubblicato un bell’articolo sulla storia di Google Maps dalle origini ad oggi che aiuta a capire quanto la rete abbia cambiato, e stia continuando a cambiare giorno per giorno, le nostre vite. Oltre che ad intuire il genio che c’è dietro queste tecnologie.

Non c’è niente di banale nel pensare di dividere le enormi mappe satellitari in milioni e milioni di pezzettini, trovando il modo di affiancarli in tempo reale senza errori o artefatti. O nel far fare tutto questo al browser web, sviluppando la tecnologia per mettere in comunicazione il browser con il server in background, consentendo di aggiornare in modo dinamico la pagina mostrata senza doverla ricaricare da zero. O nello sfruttare gli stessi guidatori per fornire automaticamente e dinamicamente le informazioni sul traffico (altro che Isoradio).

Tutte tecnologie sviluppate a livello più o meno embrionale da delle semplici startup, con pochi soldi ma tante idee brillanti. Ma brillante anche Google che è riuscita ad intuire per prima la bontà di queste idee ed ha deciso di scommettere su di loro,1 acquistandole e rifornendole di fondi adeguati a proseguire lo sviluppo delle proprie tecnologie.


  1. Le startup italiche, invece, nella maggior parte dei casi aspirano al massimo a ricevere finanziamenti statali surrettizi, travestiti da attività di (pseudo-)ricerca. 
Annunci
Tagged with: , ,
Pubblicato su software
5 comments on “Dieci anni di Google Maps
  1. kOoLiNuS ha detto:

    Sempre in tema di decennali ci sarebbe da parlare anche di YouTube, un po’ come ha fatto The Guardian

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Non sono un po’ in anticipo? Loro stessi dicono che YouTube è partito solo ad aprile. A parte questo, e nonostante YouTube mi piaccia moltissimo almeno per rivedere cose ormai perse — mentre mi piace molto meno se penso che il vero sucecsso lo fa con le esibizioni di migliaia di cretini con una videocamera — dovessi scegliere fra i due, preferirei comunque Google Maps.

      Mi piace

      • kOoLiNuS ha detto:

        Mentre Google Maps è alla base di molte tecnologie utili quotidianamente, se ci pensi YouTube è alla base di tutto quel movimento “social” del web contemporaneo… nel bene e nel male delle sue espressioni / implementazioni!

        Mi piace

        • Sabino Maggi ha detto:

          Hai ragione. Sarà forse è per questo che tendo a dare meno importanza a You Tube? Sono un po’ allergico al “social”, almeno nelle sue espressioni più deteriori, come dovere “per forza” postare su FB la foto del piatto che si sta mangiando, o del posto in cui si è in quel preciso momento, o della prima cretinata che ci passa in mente.
          Sarò asociale, ma mi frega pochissimo sapere che in questo momento una persona che conosco appena sta mangiando una torta al cioccolato o sta per farsi la doccia. Al massimo la invidio… per la torta, intendo… 😉

          Mi piace

  2. […] parlando di Google Maps e YouTube. Siti e servizi senza i quali Internet, così come oggi lo conosciamo, sarebbe […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: