Tutto ha una fine

Questo blog ha poco più di un anno di vita. È nato con lo scopo di trattare temi legati “al Mac, alla programmazione e all’open source, con puntatine nella scienza e nella tecnologia in generale“, sforzandosi di essere diverso dalla pletora dei siti italiani di informazione sul Mac e sul mondo Apple, tutti uguali uno all’altro, tutti concentrati a presentare come ultime notizie delle banali rimasticature di quanto già apparso sui siti internazionali (tranne ottime eccezioni).

Purtroppo questa iniziativa è stata un completo fallimento. Poche visite, pochissimi commenti, ancor meno citazioni da altri siti e da altri blog. Un sostanziale disinteresse della comunità Apple italiana. Un fattore di impatto prossimo a zero.

Colpa mia ovviamente. È chiaro che i temi trattati sono risultati poco interessanti e che il livello tecnico e comunicativo dei post era troppo scarso per riuscire ad emergere.

Quindi è ora di dire basta e di chiudere definitivamente il blog. Non ha senso passare serate e notti a limare un post se poi nessuno o quasi lo legge. O se il post più visualizzato in assoluto risulta essere quello che insegna a installare Office su Yosemite.

Mi dispiace veramente farlo, ma tutto ha una fine.

Prima di chiudere voglio però ringraziare di cuore tutti quelli che mi hanno seguito fedelmente, nonostante la periodicità ballerina e la prolissità inaudita dei post.

Finalmente potrò dedicarmi alla mia vera passione serale: seguire le vicissitudini di volti noti sbarcati su isole lontane o ascoltare le ultime voci della canzone italiana.

Annunci
Tagged with:
Pubblicato su software
24 comments on “Tutto ha una fine
  1. frix ha detto:

    …Allora, qui ci starebbe bene un’imprecazione… ma non si può.

    Che dire mi dispiace molto.
    Se può essere utile a mantenere melabit in vita mi rendo disponibile a fornirti un tot di post al mese/anno/lustro. Certamente diversi dai tuoi, meno tecnici… Ovviamente previa tua supervisione.

    Sono convinto che, nella vita, un po’ di perseveranza potrebbe essere utile.

    Mi piace

  2. fabioschiano ha detto:

    nahhh Sabino, non ci pensare nemmeno 🙂

    anche perché le soluzioni esistono…

    una è quella proposta da frix, alla quale mi aggiungerei volentieri e mi stimola molto, nessun fine di lucro mio, beninteso.

    poi magari fra tutti ne parliamo meglio, ma potremmo far diventare questo posto ancora più interessante… e alleggerirti il compito.

    In merito a quanto scrivi nel post di addio, poi lo approfondiamo se ti fa piacere, a me si.

    Intanto, occupandomi io di comunicazione, ti posso dire cosa potremmo velocemente correggere….

    —-> non te la prendere se vedi giudizi un po’ trancianti, ma ho necessità di essere sintetico, ti scrivo al volo fra un appuntamento e l’altro…

    cose semplici…

    1) sbagli ad aspettarti che solo per il valore, INNEGABILE, dei contenuti, ci sia un AUTOMATICO successo e riscontro e diffusione…. per questo occorre un progetto preciso e AZIONI di vario tipo… da solo non succede, e neanche è scontato che succeda pur facendo le cose giuste.

    .

    .

    2) IN OGNI CASO, DEVI INVECE: – /dovremmo – 🙂

    a) fare post più brevi, dividendoli post lunghi MA tecnicamente interessanti in “pillole” piccole, veloci, magari consecutive, che pubblichi in maniera ravvicinata —- così sono più facili da leggere, i 40/50 secondi per leggerle e RILEGGERLE chiunque li trova anche sull’autobus, i 5 minuti per una lettura impegnata, anche mentalmente, sono più rari e complicati.

    nella maniera in cui ti dico, mantieni alte aspettative e voglia di sapere come prosegue, alcuni tuoi post avrebbero potuto essere divisi in 7 parti e non ne avrebbero sofferto….

    b) devi promuoverli e promuoverti su tutti i canali disponibili (pagina Facebook, twitter, Google plus e molto altro ancora….) e INTERAGIRE sui social (scoprirai che è questa la parte impegnativa, altro che scrivere i post 🙂

    c) devi abbassare gli standard (si, lo so che qui starai urlando, ma ti spiego)

    — non passare le nottate a rifinire allo sfinimento i singoli post, che così escono più tardi e in numero minore di quanto auspicabile.

    questo lo puoi fare, perché sono già di altissimo livello, vanno STRABENE anche con un 40% abbondante di rifinitura in meno… rimani comunque sopra la media, ma pubblichi di più, che è il fine ultimo.

    Poi a precisare e spaccare in 4 il capello lo puoi fare anche sui social, che potresti integrare al meglio sul blog… (lì va visto come)…

    Perché a volte, uno dei problemi di scarsa interazione e commento è che al di là di generici apprezzamenti, non c’è altro da dire, hai davvero esaurito l’argomento in ogni suo aspetto… o meglio, non lasci spazio a repliche che non siano di livello totalmente impegnativo, perché più che suggerire uno spunto di dialogo hai già detto o lasciato intendere tutto quello che c’è da dire, e l’interlocutore… non sa che altro aggiungere di meglio. Non c’è.

    .
    .

    .

    … il resto, come da quanto sopra suggerito te lo dico “in pillole”, sempre se ti interessa, perché ne avrei davvero di cose interessanti da dirti e di proposte da farti…

    fammi sapere

    Un saluto

    FABIO SCHIANO

    Mi piace

  3. Frix ha detto:

    Dai…
    Anche Fabio ci sta…

    Sull’accorciamento dei post ti diró…
    Il web è pieno di post corti e, a volte, per quel motivo poco o meno interessanti.

    Personalmente avevo invece apprezzato da subito un blog con post accurati, precisi, pensati. È in controtendenza? Pazienza, una voce fuori dal coro.

    Comunque il vero problema è far ricredere Sabino!
    Ripensaci!

    Mi piace

  4. kOoLiNuS ha detto:

    Ragazzi! Che giorno è oggi????

    ^___^

    Mi piace

  5. kOoLiNuS ha detto:

    P.S. … grazie per averci messo nelle eccezioni!

    Mi piace

  6. Ascheroz ha detto:

    Beh Sabino che dire, il tuo blog è da diverso tempo per me un appuntamento quotidiano, io non sono un tecnico ma un semplice appassionato del mondo Apple e personalmente dai tuoi post ho imparato molto. Spero vivamente sia un pesce d’aprie (ben riuscito) atrimenti mi auguro che ci ripenserai.
    Ciao Stefano

    Mi piace

  7. enriot ha detto:

    Allora!! Se non è uno scherzo …….. comprendo il disappunto e la conseguente decisione. Ma a me dispiace. Sono un attento lettore di tutto quanto si pubblica riguardo al mondo Mac, e sono certo che alla fine mi mancherà anche questo appuntamento. Auguri

    Mi piace

  8. Paoloo ha detto:

    UHAUHAUHAUHAUHAAAAAAAAAAAA
    Questo supera qualsiasi scherzoooooo a livello mondiale!!!!!
    Grande Sab!

    Mi piace

  9. frix ha detto:

    Sto diventando vecchio… Chi ci pensava più al pesce d’aprile! Per la verità manco mi ero accorto che fosse l’1/4
    Ci son cascato in pieno…. Ben fatto, Sab!

    Mi piace

  10. frix ha detto:

    @ Paoloo

    le balene però non sono pesci 😜

    Mi piace

  11. fabioschiano ha detto:

    Bah, io vedo solo che due persone (io e frix) si sono prese cura della cosa e hanno impiegato e reso disponibile TEMPO.

    Che rimane la cosa più preziosa che uno possa avere. In tutti i sensi.

    Quindi, paradossalmente, sarebbe persino peggio fosse uno scherzo. Mi avrebbe solo fatto sprecare tempo.

    Mi piace

    • Paoloo ha detto:

      Noooooo non è uno scherzo.. nooooooooooo
      vai tranquillo…..

      Sab già ti ringrazia per i tuoi preziosi consigli grazie ai quali questo blog, vedrai… , ritornerà a vivere.

      Grazie Fabio.

      Mi piace

  12. dataghoul ha detto:

    “Addio e grazie per tutto il pesce” è stato già detto?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: