Playlist per Bora Bora: Una ragione di più

Sono stato combattuto a lungo sulla scelta della canzone per questo post. Poi alla fine ho deciso di continuare con l’argomento cover e di parlare per una volta (ma non abituatevi!) di musica italiana.

Una Ragione Di Più è una bella canzone del 1969, composta da Mino e Franco Reitano, con testo di Franco Califano e di una Ornella Vanoni all’apice del suo successo.

Se avessi sentito per prima la versione di Mino Reitano, non ci avrei fatto caso più di tanto. Non è male, ma è troppo lontana dai miei gusti musicali: voce in primissimo piano, strumenti lontani a fare solo da sottofondo, stile molto nazional-familiare. Su YouTube si trova in realtà una versione migliore ed anche il duetto con Gianni Morandi non è malvagio. Ma niente di indimenticabile.

Per fortuna, invece, ho conosciuto Una Ragione Di Più nella versione di Ornella Vanoni. Potente, vibrante, struggente, il video su YouTube che apre il post o questa esibizione a Senza Rete, purtroppo non rendono al meglio quello che si sente su disco (gli abiti vintage anni ’60 però sono bellissimi, peccato manchi il colore). Me ne sono innamorato già al primo ascolto.

Da ascoltare rigorosamente ad alto volume, per assaporare al meglio, oltre ad una delle voci più belle della musica italiana, anche l’arrangiamento musicale, non banale e modernissimo per il suo tempo.

Advertisements
Tagged with: ,
Pubblicato su musica
4 comments on “Playlist per Bora Bora: Una ragione di più
  1. frix ha detto:

    Oh là, finalmente una canzone che non mi sarei mai sognato di pubblicare in un mio ipotetico blog, una musica che non avrei ascoltato, una cantante che ho sentito sempre e solo subendo la volontà di altri (all’ascolto).
    Però è interessante anche avere pareri discordanti, soprattutto se si stima l’interlocutore.
    Quindi è probabile che più tardi, dopo che avrò raccolto le necessarie forze psichiche e fatto adeguati esercizi di trainig-autogeno, mi cimenterò nella prova uditiva.
    Non garantisco nulla.😄

    Mi piace

  2. frix ha detto:

    Mah… vedere il playback non aiuta certo…
    Che tenerezza Noschese…
    Il testo di Califano… sembra proprio di Califano. Tempo fa ho visto un’interessante documentario intervista sulla sulla sua vita.

    Vedere qui la Vanoni così bella e rapportarla a come si presenta oggi è una tristezza. Capisco la volontà di apparire sempre in forma ma credo che più amore per se stessa, per come ere stata, per ciò che aveva rappresentato, e per il tempo che passa le avrebbe dato — a modo modo di vedere– più fascino, più charme.

    Reitano come persona mi piaceva perlomeno per gli aspetti pubblici, di persona non l’ho mai conosciuto. Comprendo anche le sue scelte musicali molto legate alla canzone italiana ed ai gusti — imposti o teleguidati degli anni ’60 e ’70. Che non collimano con i miei gusti.

    In conclusione: oggi non mi sento di condividere la tua scelta. Sebbene il motivo portante musicale sia molto gradevole.

    A suggello di questa recensione aggiungo però che –di mio (gusto)– non prediligo le musiche malinconiche e, in generale, le canzoni con parti vocali. Anche nel jazz, ad es., ascolto pochissimo i cantanti.

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      oggi non mi sento di condividere la tua scelta

      Ne sono felicissimo. Mi piace che ci sia diversità di opinioni. Nella mia personale playlist per la mitica Bora Bora questa canzone ci sta, ma non è detto che debba stare anche in altre playlist. Meglio, così mentre si viaggia ci si può scambiare l’iPod 😉

      Mi piace

  3. Sabino Maggi ha detto:

    Aggiungo che purtroppo i video disponibili su YouTube non rendono giustizia alla qualità musicale della canzone. Io ho scovato chissà dove la traccia del 45 giri originale e la differenza è notevole.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: