Terra terra

Ho vissuto a Torino più di venti anni, e negli ultimi anni ho dovuto convivere con i lavori della metropolitana, a poche centinaia di metri da casa mia.

Ogni volta che ci torno, come è successo da poco, posso toccare con mano quanto una semplice linea di metropolitana abbia potuto cambiare abitudini consolidate e contribuire a migliorare traffico, mobilità e qualità della vita. Il centro, non più strangolato dalle auto, è spettacolare. Si vedono persino molte più ragazze in giro di notte, da sole.

Una delle colpe peggiori della nostra classe politica — al di là delle ruberie da codice penale — è quella di aver spacciato i progetti faraonici come occasioni per modernizzare il paese. Ma la modernità non passa da questo, passa da cose terra terra come la riduzione del traffico, la cura del territorio, l’attenzione ai piccoli reati e alle piccole prepotenze di ogni giorno. A cosa serve un Ponte di Messina, se tutt’intorno c’è terra bruciata? 1

In fondo bastava solo copiare quello che facevano oltre le Alpi. Sarà solo un caso che le città più avanzate d’Europa, quelle ai vertici di qualità della vita e di qualità del lavoro, abbiano 10 e più linee di metropolitana e noi, quando va bene, due o tre?


  1. È solo una domanda retorica, sappiamo tutti benissimo a cosa serve. O meglio, a chi serve. 
Annunci
Tagged with: , ,
Pubblicato su società
3 comments on “Terra terra
  1. frix ha detto:

    Se poi pensassero di mettere in ordine anche qualche linea ferroviaria che non colleghi solo i capoluoghi…
    Tipo che dal basso Piemonte per arrivare a Torino è un’esperienza più che un viaggio (non propriamente consigliabile a meno di avere a disposizione tempo e pazienza).

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      Ho ben presente… l’ennesimo esempio di cecità della nostra classe dirigente. Tutti in macchina, tutti nelle stesse ore, con costi sociali enormi.

      Nel post avevo originariamente pensato di fare l’esempio di Monaco di Baviera, una città con un sistema di metropolitana praticamente perfetto. Poi per una volta ho voluto mantenermi leggero (e sintetico).

      Mi piace

  2. frix ha detto:

    leggero per la metro di Torino è proprio il termine azzeccato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: