Playlist per Bora Bora: Brian Boru

Con la prima domenica dell’estate (metereologica), tempo di viaggi, torna Playlist per Bora Bora. È solo una scusa, in realtà PBB torna perché, dopo parecchi mesi, sono riuscito finalmente ad avere il tempo e l’occasione per ascoltare un po’ di buona musica, e quindi per parlarne.

E per la prima puntata del 2016, cosa ci può essere di meglio che parlare di Alan Stivell?

Chi segue questo blog sa che Alan Stivell mi piace. Moltissimo. Mi piace la sua musica. Mi piace che abbia recuperato uno strumento dimenticato e bellissimo come l’arpa celtica. Mi piace che abbia recuperato la cultura della sua terra e dei suoi avi (veri). Mi piace soprattutto che l’abbia fatto in modo intelligente, senza snaturarla ma senza nemmeno cristallizzarla in un passato immobile.

In quest’ottica, uno dei suoi brani più rapresentativi è Brian Boru, cantato in gaelico e dedicato al famoso sovrano Irlandese, vissuto a cavallo dell’anno 1000.

Splendida la versione di Brian Boru tratta dal disco omonimo, in cui la voce di Alan Stivell e quella della violinista Maire Breatnach sono dei veri e propri strumenti musicali, aiutate in questo dalla dolcezza della pronuncia del gaelico (il testo originale, con la traduzione in inglese, si trova qui).

Altrettanto bella la versione live tratta da un concerto all’Olympia di Parigi del 2012. Niente male un’altra interpretazione live, registrata al Brintaal Celtic Folk di Vicenza del 2012, peccato solo per l’audio, un po’ troppo sporco e opaco anche per YouTube.

Buon ascolto e buona domenica.

Advertisements
Tagged with:
Pubblicato su musica
3 comments on “Playlist per Bora Bora: Brian Boru
  1. frix ha detto:

    Non frequento il genere medicale se non per ascolti giovanili. dei Clannad e gruppi similari.
    Non amo i suoni ‘chitarrosi’ sicché prendo per buono il tuo giudizio.

    Vado troppo OT se segnalo che inoreader mi duplica sempre i tuoi post?
    Riesci a capire perché?

    Mi piace

  2. Sabino Maggi ha detto:

    Non prendere per buono il mio giudizio. Ascolta e giudica.

    Inoreader: non sapevo nemmeno che esistesse, mi sono appena registrato e al prossimo post ti farò sapere cosa succede.

    Mi piace

  3. Sabino Maggi ha detto:

    “medicale”… certo che ‘sti correttori automatici sono veramente spassosi. Ci ho messo un po’ a capire la parola vera.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: