Magari!

Dopo l’esperienza deludente dello scorso ottobre quando, dopo aver sperato che venisse presentato qualcosa di veramente nuovo e grandioso mi sono ritrovato con i nuovi insipidi Macbook Pro, questa volta preferisco astenermi da ogni previsione relativa all’hardware.

Ma questo è il WWDC, la conferenza mondiale degli sviluppatori, e il software la farà da padrone.

Saranno di certo annunciati gli aggiornamenti di macOS (sbadiglio!) e di iOS e derivati (ri-risbadiglio!), niente di cui scrivere a casa comunque, perché la cadenza annuale di aggiornamento dei sistemi operativi di casa Apple è troppo frequente per essere minimamente eccitante.

Però forse avremo qualcosa che assomiglia ad un filesystem anche su iOS, accompagnata magari anche da una funzionalità di drag and drop, probabilmente limitata al solo iPad.

Due funzioni che sarebbe ora che arrivassero su iOS, in particolare se si vuole rendere finalmente l’iPad il computer ideale per la maggior parte degli utenti, il vero e realistico sostituto dei desktop o dei notebook attuali.

Pochi minuti e lo sapremo.

Annunci
Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su software
3 comments on “Magari!
  1. Luther ha detto:

    Io sono fermo al primo retina display, che se la cava ancora discretamente. Ma sono un paio d’anni che aspetto un iPad che vada nella direzione da te invocata. Ovvero un iPad/computer tuttofare da utilizzare in mobilità e che non mi obblighi a fare le acrobazie fra una app e l’altra, per fare alcune operazioni che sono poco più che banali su un computer. Per esempio quando si tratta di aggiornare un sito internet, magari caricando un documento, inviatomi compresso e in un formato da dover trasformare in pdf, il quale deve essere ottimizzato perché non deve essere troppo pesante. Sul computer impiego al massimo 2/3 minuti, su iPad, quando va molto bene almeno 10 minuti, visti gli innumerevoli passaggi: scaricare il file dalla posta, decomprimerlo, in alcuni casi trasformarlo da jpg in pdf, caricarlo sul sito attraverso ftp manager, aprire il safari, il pannello joomla etc.
    Insomma un iPad così lo vorrei tanto, visto il peso contenuto di un iPad. Per lavoro mi è capitato di fare le suddette operazioni anche da un rifugio in montagna, attraverso la connessione cellulare. In un caso l’ho fatto addirittura utilizzando iPhone… Ma questa è un’altra storia.
    Spero, anzi speriamo, tanto non costa niente. buon Keynote.

    Mi piace

    • Sabino Maggi ha detto:

      La pensiamo esattamente allo stesso modo. Non ho visto il WWDC ma dal pochissimo che ho letto forse questa volta ci siamo con il filesystem sull’iPad.
      A parte questo, sarei curioso di sapere che ne pensano i felici(?) acquirenti dei MBP di ottobre, che dopo soli otto mesi si ritrovano un modello che sembra già quasi obsoleto.
      Ad un primo sguardo, rispetto al MBP, l’accoppiata iMac 21″ e MacBook liscio (o Air) sembra molto più interessante, anche dal puro punto di vista economico (però potrei sbagliarmi, forse dovrei aspettare di aver visto il WWDC prima di parlare).
      L’iMac Pro è di un altro pianeta, mi chiedo come facciano a raffreddarlo…

      Mi piace

  2. Luther ha detto:

    Il nuovo iPadi sembra promettere bene… Gli iMac mi piacciono molto, ma spendere 5000 € per una macchina bellissima e super performante ad oggi, ma poco aggiornabile in futuro, mi pare una follia. E poi anch’io mi sono subito chiesto come avrebbero fatto a raffreddarlo… Del resto anche nel video di presentazione hanno messo in evidenza il raffreddamento, quasi a voler mettere le mani avanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informativa
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o su qualunque altro elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Follow MelaBit on WordPress.com
Categorie
Archivi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: